23 luglio, 2009

Il Libro è finalmente disponibile: gratis per tutti da adesso!

IMPORTANTE: Per tutte le osservazioni, suggerimenti, critiche e consigli relativi al libro e alle sue future edizioni (il vostro contributo è preziosissimo e sempre benvenuto) potete contattare Guglielmo Dazzi al suo indirizzo email: guglielmodazzi(chiocciola)gmail(punto)com

Certi di fare cosa gradita Guglielmo ed io abbiamo deciso di rilasciare in modo completamente gratuito e liberamente scaricabile, condivisibile e fruibile da tutti, il tanto atteso libro.

CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO IL LIBRO DI PROFSTE GRATIS

Ecco due parole di introduzione al lavoro svolto da parte nostra, iniziando con quelle di Guglielmo:

Dopo più di un anno di lavoro giunge a compimento il libro sul metodo di trading di Profste che assieme a Stefano abbiamo iniziato l’estate scorsa. Come i lettori del blog sanno innumerevoli in questo arco di tempo sono stati gli ostacoli incontrati e i ripensamenti che abbiamo avuto prima di decidere in via definitiva di pubblicare il testo in forma elettronica e gratuita perché scrivere un libro richiede uno sforzo e un impegno che difficilmente si può immaginare prima di iniziare.
La forma elettronica del libro oltre che a poterlo concedere gratuitamente attraverso il download ci permetterà anche di tenerlo costantemente aggiornato sia per seguire il naturale evolversi delle conoscenze nel campo del trading sia per i suggerimenti sempre benaccetti che i lettori vorranno fornirci
Il libro nasce dalla raccolta di tutto il materiale pubblicato da Stefano sul suo blog e da altro raccolto da me durante i suoi corsi e gli incontri pubblici tenuti durante l'ultimo anno per questo motivo questo libro è mio solo in piccola parte, tutte le idee e i metodi di analisi descritti sono stati elaborati da Stefano, il mio compito è stato quello di raccoglierli e sistemarli in un percorso espressivo che fosse il più chiaro e lineare possibile.
Ho invece curato in particolar modo la parte iconografica, aiutato in questo dall'eccezionale momento in cui si sono trovati i mercati finanziari durante la stesura del testo. Ogni immagine inserita nel testo è stata presa in tempo reale tramite i grafici messi a disposizione dal software di analisi tecnica Visual Trader a cui corre l'obbligo estendere i ringraziamenti miei e di Stefano per la preziosa collaborazione fornita ed in particolar modo allo staff tecnico.
Più volte, prima di cominciare questa impresa ci siamo chiesti quale obiettivo ci volevamo porre ,ebbene la risposta più convincente che ci siamo dati e quella di voler avvicinare il mondo del trading individuale a quello professionale cercando di colmare questo gap di conoscenza e metodo speriamo di aver centrato l'obiettivo almeno in parte, consci che un solo libro non può esaurire un insieme di argomenti così vasti come quelli trattati che spaziano dalla psicologia, all'analisi tecnica, al tape reading e al Market Profile.
Per questo motivo invitiamo il lettore ad approfondire gli argomenti trattati sia seguendo quanto da noi consigliato in bibliografia sia seguendo un proprio personale percorso, ripromettendoci da parte nostra di proseguire il nostro percorso con un secondo libro di futura edizione che si concentrerà principalmente sulla metodologia del Market Profile applicata al trading.
Da ultimo richiediamo un ulteriore piccolo sforzo al lettore, vista la gratuità del testo di voler devolvere in beneficenza una porzione di quanto egli stesso, dopo la lettura, valuti possa essere stato il prezzo suggerito di questo libro se si fossero seguite le vie canoniche di stampa dello stesso con una casa editrice.

Guglielmo Dazzi
guglielmodazzi(chiocciola)gmail(punto)com

e proseguendo con le mie:

Finalmente e dopo innumerevoli rinvii e peripezie Guglielmo ed io siamo giunti alla pubblicazione ufficiale del tanto atteso libro, che troppe volte avevo deciso di rimandare per una serie di motivi che, anche grazie alla scelta di pubblicarlo in forma completamente gratuita e in forma elettronica, sono stati risolti.
Prima di tutto, vorrei spendere due parole sulla scelta della gratuità, che segue un ragionamento forse ovvio e che in qualche modo è sempre stato sotteso al progetto e che alla fine è risultato essere la scelta più naturale. Si dice che chi fa veramente trading non scrive libri e, mai come in quest'ultimo anno, ho compreso come questo detto sia in parte vero, perché il tempo lasciato dai mercati alla scrittura è stato per me davvero pochissimo e residuale.
Questa è stata una delle ragioni dei continui rinvii, la mancanza del tempo materiale per rivedere e correggere il libro pronto da tempo. Tuttavia, resta vero che i flussi reddituali provenienti da un libro, anche di successo, in un settore così ristretto, siano in Italia, dove il mercato è molto limitato, davvero marginali se confrontati con quelli che possono dare i mercati e il trading. Tanto per fare un'ipotesi, il più possibile realistica, si era pensato inizialmente ad un prezzo di copertina di 70 €, come avviene spesso con titoli simili e di simile valore, dei quali gli autori ricevono diritti per un 10 – 20%, con vendite che in Italia si aggirano sulle 500 copie/anno, dato medio riferito solo ai lavori più di successo e che riescono, come nelle intenzioni di questo libro, a rimanere tra i best seller e/o dei piccoli classici del settore. Facendo un rapido calcolo ci si accorge come i redditi potenziali, anche nella migliore delle ipotesi, siano per chi scrive davvero marginali e lo siano ancor più se paragonati ai redditi potenziali provenienti dal trading e dai mercati. Questo anche se sapete bene come io dia un'enorme importanza a tutte le forme di reddito extra trading, elementi vitali e imprescindibili per arrivare al successo duraturo sui mercati e parti essenziali di qualsiasi business plan di chi vuole dedicarsi al trading in modo professionale (l'unico possibile del resto). Tuttavia, la reale esiguità degli stessi rende questi redditi realmente marginali e quindi facilmente sacrificabili, la nostra, insomma, è una scelta tutt'altro che coraggiosa, anche se ci si domanda come mai sia stata fin qui percorsa così di rado nel nostro settore (mi riferisco alle pubblicazioni di un qualche valore e non ai tristemente numerosi ebook scaricabili gratuitamente che promettono di diventare ricchi col trading e simili).
Da qui la scelta iniziale, di cui si parlò, di devolvere i nostri diritti in beneficenza, come annunciato mesi fa pubblicamente, per un periodo ci fu addirittura il tentativo di devolvere tutti gli utili in beneficenza, stampando e distribuendo il libro in proprio, anche se il lavoro si era rivelato poi essere troppo oneroso in tutti i sensi. Come detto, l'idea della beneficenza sopravvive, ma si è deciso di rendere questo gesto il più semplice possibile, lasciando ai lettori e al loro buon cuore questa opportunità. Tanto per dare un riferimento, sui 70 € del prezzo di copertina la cifra che sarebbe andata in beneficenza stampando il libro con una casa editrice si sarebbe aggirata tra i 7 e i 14 €, solitamente pagati a 12 mesi. Ecco quindi che, in modo più immediato, ciascuno potrà devolvere la cifra che ritiene più opportuna in beneficenza all'associazione o situazione che ritiene più opportuna e che magari conosce più da vicino. A fronte della gratuità del testo, Guglielmo ed io, lasciamo alla vostra personale scelta la possibilità di fare un gesto che possa aiutare chi è meno fortunato di noi e magari anche di arrivare a rinnovarlo ad ogni rilettura del presente lavoro.
Questo mi da modo di arrivare a descrivervi un altro dei vantaggi, a mio avviso enormi, della forma elettronica scelta per proporvi il nostro scritto. Una delle ragioni dei continui rinvii stava proprio nel fatto che io volessi arrivare ad una versione il più possibile definitiva e curata, soprattutto sotto il profilo degli errori a partire dal livello dei contenuti fino al livello degli inevitabili refusi. Ecco quindi che la forma elettronica, con lo storico delle versioni, che parte da questa Beta presentata oggi, ci permetterà, anche grazie al vostro aiuto, di correggere e migliorare il lavoro proposto, senza i vincoli e le inefficienze legate alla stampa tradizionale. Nulla impedirà un domani, quando e se mai arriveremo ad una versione definitiva, di stampare presso un editore la stessa, ma per il momento questo work in progress, permette, a me soprattutto, che tendo ad essere un perfezionista (cosa che nel trading è un difetto enorme e che quindi cerco di relegare ad altri ambiti, come questo appunto), di presentarvi un lavoro certamente parziale, probabilmente con molti errori e sicuramente migliorabile sotto tutti i punti di vista, cosa che con la stampa tradizionale non avrei mai fatto e che è stata un'altra delle cause dei continui rinvii.
Infine, in questa lunga presentazione eccomi ad un punto cui tengo particolarmente. Il lavoro che, virtualmente, terrete tra le mani è soprattutto di Guglielmo, nel senso che noi tutti dobbiamo ai suoi sforzi e alla sua pazienza il risultato cui siamo giunti e la possibilità di aver sistematizzato e condensato in un libro quello che è il mio metodo di trading: il metodo profste. Mio non nel senso che ho inventato qualcosa o che ci siano dei segreti particolari, ma nel senso che io stesso non ho fatto altro che condensare e rendere mia l'esperienza dei tanti che prima di me sono venuti e dai quali ho tratto ispirazione e conoscenza. Nel mio caso si può davvero dire come non abbia inventato nulla, ma mi sia limitato a rendere appunto mie le esperienze di chi io abbia ritenuto essere per me un maestro e un riferimento in questa professione: un caso emblematico di Standing on the shoulder of giants, insomma.
Certo di dimenticarne qualcuno e riservandomi la possibilità di correggere e integrare questo elenco, i miei riferimenti sono stati: il grandissimo Jesse Livermore, Richard Wyckoff, Charles Dow, Linda Bradford Raschke, James Dalton, Brett Steenbarger, Paul Rotter (The Flipper), Paul Tudor Jones, Gordon Gekko (che non è un personaggio reale, come ben sappiamo, ma che, nel bene e nel male, ha influenzato moltissimi di noi, forse tutti). Da questi ho imparato le cose positive e anche quelle negative, da evitare, per cercare di non commettere gli stessi errori, che rappresentassero per me un monito. Mi ha sempre colpito un fatto in questo mestiere, ossia che il, probabilmente e forse indubbiamente, più grande trader di tutti i tempi, sia morto suicida dopo avere fatto e disfatto una vera e propria fortuna con il trading per ben tre volte nella sua vita e avendo ogni volta, fino all'ultima, avuto la forza di ripartire da zero o, meglio, sotto zero dati i debiti che restavano come eredità di ogni perdita o serie di perdite catastrofiche e rovinose. Ho avuto la fortuna di individuare fin dai primi passi mossi nel mio percorso professionale nell'esperienza di Jesse Livermore soprattutto un monito che ho sempre tenuto presente e che probabilmente mi ha aiutato molto più delle tecniche di trading che posso aver imparato e mutuato da lui.
Tornando quindi al presente lavoro, tengo a precisare che è principalmente frutto dell'impegno di Guglielmo e quasi totalmente a lui ascrivibile, per questo, senza interpellarlo perché altrimenti non me lo avrebbe mai permesso ho deciso oggi di dare a lui tutti i meriti come autore, come vedrete dall'intestazione del libro stesso che recita: Guglielmo Dazzi con Stefano Bargiacchi, che è rappresentativo del modo in cui abbiamo lavorato in questi lunghi mesi, conosco Guglielmo da quasi due anni ed è da allora che lui raccoglie tutti gli appunti dei miei corsi, scritti e interventi e che ci hanno portato al risultato che siamo orgogliosi di presentarvi oggi.
Last but not least, un grazie a tutti e ad ognuno di voi che, molto più di quanto immaginiate, avete reso possibile questo risultato e mi avete dato modo di andare avanti, anche e soprattutto nei tanti momenti difficili, con il mio lavoro di formatore che da sempre affianco alla professione di trader con lo scopo di condividere ciò che apprendo e come da sempre recita l'intestazione del mio sito o blog dal quale tutto questo è iniziato e grazie al quale è stato possibile diventasse realtà:
http://profste.blogspot.com/
Stefano Bargiacchi

Milano 23 Luglio 2009

CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO IL LIBRO DI PROFSTE GRATIS

VEDI ANCHE:
Un commento di un lettore al libro di profste
Il libro di Trading più letto del 2009